04/06/21

Teatro Torlonia – Teatro di Roma

46 tentativi di lettera a mio figlio
di e con Claudio Morici
Il narratore è fermo davanti a un leggio. Ai suoi piedi, decine di giocattoli che aspettano. L’obiettivo di chi scrive è ambiziosissimo: spiegare a suo figlio il senso della vita e soprattutto il perché della separazione dei suoi genitori. Ma il viaggio sarà pieno di ostacoli, con lettere scarabocchiate, crisi di identità, baby sitter che scrivono al posto suo e peluche che raccontano i momenti più complessi della crisi di coppia.
Claudio Morici – performer e autore teatrale, di romanzi e interventi per diverse riviste – si muove tra il monologo comico, il reading letterario e il radiodramma. E mette a nudo un territorio maschile intimo e fragile.

A seguire:

Bella Bestia

di e con Francesca Sarteanesi
e Luisa Bosi
La Bella Bestia un giorno arriva e si piazza lì. Attraversa le città, ferma il tempo e inverte i giorni. Decide lei quali saranno le feste comandate. Decide lei. Ti prende per mano e ti accompagna passo passo laggiù in quel posticino che avevi sentito dire, ma che non avevi mai visto. Prende le parole, gli cambia significato. Si nasconde, ricompare e non ti dà pace. La Bella Bestia disabitua. È un grande incendio la Bella Bestia. È una fiamma che certe volte stai solo a guardare, certe altre ce l’hai addosso e non cerchi neanche l’acqua per spegnerla, perché quel calore improvviso ti piace. È il bordo, è il ciglio, è quel punto dove ti conviene restare per non dover decidere se tornare indietro o andare avanti. La Bella Bestia ti fa scordare che se piove ti devi riparare.
Ti ci affezioni, cerchi di addomesticarla ma un giorno gira la testa all’improvviso e ti porta via una mano. E tu la carezzi con l’altra.

 

©2022 Un Ospite a Roma - Edito da: Società Cooperativa Romana Chiavi d'Oro a r.l. Via Domodossola, 29 - 00183 Roma - Web Design Marco Bertelli

Log in with your credentials

Forgot your details?