27/03/22

Teatro Tor Bella Monaca

Le Toghe in giallo in
IL BANDITO GIULIANO Una strage di stato (1 maggio 1947)

conduzione e regia di Luigi di Majo
con Ferdinando Abbate, Luciano Faraone, Giulio Eccher, Elisabetta Magrini, Pino Nazio, Vittorio Scarponi, Edgardo Valentini
canzoni dal vivo Beatrice Palme
chitarra Andrea Causapruna

La Sorgente 

Subito dopo il successo della sinistra alle elezioni regionali (20 aprile 1947) contro i monarchici e i separatisti, il popolo dei lavoratori festeggia a Portella della Ginestra (Palermo), il primo maggio 1947, la vittoria anche nei confronti dei feudatari-latifondisti della Sicilia. Improvvisamente dalle colline circostanti partono raffiche di mitra che uccidono decine di persone e ne feriscono più di trenta (tra cui donne e bambini). Responsabile la banda Giuliano. Non sono mai state approfondite le indagini per individuare gli eventuali mandanti. Un intrigo internazionale, nel quale sono coinvolti apparati dello stato (politici, polizia, carabinieri, magistratura), ambienti mafiosi e massoni, servizi segreti deviati americani. Una lacerazione profonda nel cuore della giovane democrazia italiana, coperta ancora oggi dopo settanta anni, dal segreto di stato.

Il programma potrebbe subire variazioni

©2022 Un Ospite a Roma - Edito da: Società Cooperativa Romana Chiavi d'Oro a r.l. Via Domodossola, 29 - 00183 Roma - Web Design Marco Bertelli

Log in with your credentials

Forgot your details?