03/07/21

Auditorium Parco della Musica

  Due progetti con grandi nomi del jazz italiano per una serata unica. Nella prima parte un duo che vanta una lunga e proficua collaborazione in centinaia di concerti formato dalla voce inconfondibile di Maria Pia De Vito accompagnata dal talento pianistico di Julian Mazzariello. Nella seconda parte la presentazione di un nuovo disco della Parco della Musica Records che vede protagonista un trio d’eccezione di fiati composto da Gianluigi Trovesi, Adalberto Ferrari, Andrea Ferrari che insieme formano NRG Bridges.
 
Maria Pia De Vito – Julian Oliver Mazzariello. Forti di una collaborazione continuativa iniziata nel 2008 con centinaia di concerti del fortunato progetto su Joni Mitchell, e continuata con recente “ Dreamers “, Maria Pia de Vito e Julian Oliver Mazzariello hanno condiviso centinaia di volte i palchi, in clubs , teatri e Festival, in molte compagini di stampo jazzistico, dal bop in avanti, sonorizzando insieme melologhi, e molte volte in duo (recente una breve tournée in Canada e negli Stati Uniti), affrontando anche i repertori legati al Brasile ed alle radici culturali di Maria Pia , creando nel tempo, grazie alla loro non comune affinità musicale , una costellazione di esperienze musicali il cui filo conduttore è un profondo ed empatico interplay improvvisativo, intriso di jazz e di gusto dell’avventura. Costellazioni è un concerto “flusso di coscienza”, in cui i due solisti rivisitano pagine di jazz contemporaneo, song di intenso lirismo, e brani strumentali in cui la voce della De vito si fa puro suono e, grazie alla trasversalità di gusti del grande e singolare talento di Julian, il dialogo a due si fa ideale “spaceship” per approdare in nuovi, singolari territori.
 
Intertwined roots è un vero e proprio racconto, dal taglio quasi cinematografico, all’ascolto del quale l’ascoltatore è invitato a tracciare il percorso di una storia tutta personale, lasciando libero spazio a suggestioni ed immagini, guidate dai suoni ricchi di energie contenuti all’interno di questa raccolta. Ed è così che i titoli nascono dalla volontà di rappresentare dei veri e propri titoli di storie, che, come in un libro di racconti, aiutano a viaggiare con la propria fantasia. Radici intrecciate è l’esatto concetto che può esprimere il lavoro del trio NRG Bridges, molte sono infatti le esperienze comuni ai tre musicisti, come la loro formazione clarinettistica classica o il lavoro di ricerca in continuo divenire – dentro e fuori la melodia – di sempre nuovi e diversi mondi musicali. Queste comuni radici vissute da generazioni diverse, si uniscono per diventare un percorso unico, come radici differenti che si uniscono per dare vita ad un solo albero, arricchito in tutte le sue parti dalla linfa vitale di un terreno ricco di diversità.
 

©2021 Un Ospite a Roma - Edito da: Società Cooperativa Romana Chiavi d'Oro a r.l. Via Domodossola, 29 - 00183 Roma - Web Design Marco Bertelli

Log in with your credentials

Forgot your details?