In occasione del centenario della nascita di Alberto Sordi, la prestigiosa Villa dell’attore apre per la prima volta al pubblico ospitando una grande mostra a lui dedicata

Dal 7 marzo al 29 giugno
Un ritratto completo dell’attore romano nella sua città, un viaggio unico nel privato della sua dimora alla scoperta dell’artista e dell’uomo amato dal pubblico di tutte le età.

Alberto Sordi, scomparso il 24 febbraio 2003, si è sempre sentito “del suo pubblico” e, per il suo pubblico, la prestigiosa Villa alle Terme di Caracalla si è fatta Museo, grazie alla Fondazione che si occupa della sua immensa eredità morale, culturale, storica e materiale.

Nella Villa è custodito l’archivio personale di Alberto Sordi, raccolto nel corso di tutta la sua vita e sottoposto al vincolo del Ministero dei Beni Culturali come bene “di interesse storico particolarmente importante” insieme al complesso residenziale stesso con la passeggiata archeologica e tutti gli oggetti di valore artistico.

Il progetto esposto fino a fine giugno si compone di due racconti per scoprire sia il Sordi pubblico che il Sordi privato, le due sfere dell’attore che si sono toccate e scontrate tante volte nel corso della sua vita generando piacevoli sorprese. In mostra l’incontro e lo scontro delle due dimensioni danno ritmo a un percorso vivace, avvincente e coinvolgente.

Un’altra sede dell’esposizione è il Teatro dei Dioscuri al Quirinale dove, tra le tante sezioni, è presente anche un focus al progetto tanto voluto dall’attore“Storia di un italiano”.

CASA ALBERTO SORDI. Piazzale Numa Pompilio (Terme di Caracalla). Per informazioni: Tel. 0685353031. Orario: dal lunedì al giovedì 10-20; venerdì e sabato 10-22; domenica 10-20 (ultimo ingresso un’ora prima). Ingresso: intero €14, ridotto €10

Michol D’Antoni

©2020 Un Ospite a Roma - Edito da: Società Cooperativa Romana Chiavi d'Oro a r.l. Via Domodossola, 29 - 00183 Roma - Web Design Marco Bertelli

Log in with your credentials

Forgot your details?