Dal 26 marzo al 20 settembre
A Palazzo Cipolla una retrospettiva ripercorre la carriera dell’artista americano di origine irachena

La mostra, a cura di Mary Angela Schroth, ideata insieme alla Marlborough Gallery e promossa dalla Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale, raccoglie circa una quarantina di opere dell’artista, dal 2004 ad oggi, tra cui nuovi e inediti dipinti provenienti dal suo studio.
Fulcro del lavoro dell’artista è il disegno e il concetto di bozza, un atto che coinvolge il corpo e convoglia il pensiero e l’esperienza direttamente sul dipinto.
Per questo il titolo della mostra, “in between”, vuole fare riferimento non solo allo scarto culturale tra l’Iraq, il paese di origine di Alsoudani e la sua vita attuale a New York, ma anche alla logica con la quale l’artista si trova “nel mezzo”, tra la sua esperienza vissuta e l’atto di dipingere.
Il percorso di visita offre al pubblico una selezione di importanti opere su carta e una più recente scultura in bronzo dipinto che segna, tra l’altro, il debutto assoluto dell’artista nella città di Roma, dopo la sua partecipazione, nel 2011, alla 54° Edizione della Biennale di Venezia all’interno del Padiglione iracheno.

AHMED ALSOUDANI – In Between. Palazzo Cipolla. Via del Corso, 320. Per informazioni: Tel. 0697625591.

©2020 Un Ospite a Roma - Edito da: Società Cooperativa Romana Chiavi d'Oro a r.l. Via Domodossola, 29 - 00183 Roma - Web Design Marco Bertelli

Log in with your credentials

Forgot your details?